PapTest/Genotipizzazione HPV

Colposcopia
settembre 24, 2014
Patologie Vulvare
settembre 25, 2014

PapTest/Genotipizzazione HPV

Test HPV – HPV DNA Test

  • PAP-test positivo: le cellule prelevate dal collo dell’utero della paziente presentano anomalie microscopiche riconducibili all’effetto citopatologico del virus → la paziente presenta un maggior rischio di sviluppare neoplasie della cervice uterina → necessità di ulteriori indagini diagnostiche (HPV test, colposcopia, biopsia) per individuare eventuali lesioni tumorali, ed instaurare in caso di positività un adeguato programma terapeutico o di follow-up
  • HPV test positivo: nelle cellule prelevate dal collo dell’utero della paziente è stato identificato materiale genico del papilloma virus, elemento suggestivo di una infezione virale in corso → la paziente è considerata a rischio → necessità di valutazione citologica ed eventuali ulteriori indagini diagnostiche

Nelle donne giovani si registra il maggior numero di casi di positività al pap-test e all’HPV DNA test, tuttavia gran parte della popolazione supera naturalmente l’infezione senza conseguenze di alcun tipo
L’incidenza dell’infezione, quindi la positività ai test, decresce con l’età; tuttavia, col passare del tempo aumenta sensibilmente il rischio associato ad un risultato positivo, specie in caso di infezione persistente da ceppi di HPV ad alto rischio oncogeno (per sapere se l’infezione è stata contratta recentemente, quindi con possibilità di regressione, o persiste da tempo è fondamentale il monitoraggio periodico) → ulteriore conferma dell’importanza di sottoporsi a questi esami a partire dai 21/25 anni

Comments are closed.