Cookie Policy Angiologia - Clinica Ruggiero | Clinica Privata
Angiologia

Angiologia

La parola angiologia deriva dall’unione di due termini greci angios, che significa vaso, e logos, che significa studio.

Ciò significa che, quando si parla di angiologia, si vuole far riferimento a quella branca della medicina che si occupa di studiare l’anatomia e le patologie che colpiscono vasi sanguigni e vasi linfatici.

Inoltre, tale ramo si occupa anche della modifica dei fattori di rischio in caso di valori di colesterolo alti e di pressione sanguigna sopra la norma.

Quando si fa riferimento, invece, alla flebologia, si intende quello studio che si occupa del sistema venoso.

L’angiologia riguarda prevenzione, diagnosi, terapia e riabilitazione delle malattie vascolari, al fine di effettuare una cura specifica alle patologie a carico di vasi sanguigni e linfatici.

Angiologia cosa cura

Nello specifico, tra le patologie a carico dei vasi arteriosi, troviamo:

  • aneurisma;
  • aterosclerosi;
  • dissecazione dell’aorta;
  • trombosi;
  • embolia.

Le patologie che riguardano i vasi venosi, invece, sono:

  • vene varicosa e capillari;
  • insufficienza venosa cronica;
  • trombosi venosa.

vasi linfatici, invece, sono colpiti da:

  • casi di linfedema primario;
  • casi di linfedema secondario.

Prestazioni

  • visita angiologica;
  • esami doppler;
  • eco-doppler;
  • ecocolordoppler;
  • scleroterapia delle vene e dei capillari;
  • chirurgia delle varici;
  • diagnosi e cura del piede diabetico;
  • cura delle ulcere cutanee e dei linfedemi;
  • cura del tromboembolismo venoso e trombofilia.

L’Eco-doppler ed l’eco-color-doppler sono strumenti di indagine non invasivi, che ricorrono all’utilizzo di ultrasuoni.

Attraverso questi esami, è possibile visualizzare allo stesso tempo l’anatomia del vaso e il flusso ematico al suo interno.

Grazie ad essi, si può stabilire il decorso del vaso, se vi siano eventuali anomalie, quale sia il rapporto con le strutture adiacenti e misurarne il diametro di sezione, l’area trasversale e la lunghezza.

Prendendo visione della parete del vaso, si possono individuare eventuali deposizioni di calcio, placche o dissezioni; a seguito del trattamento chirurgico classico o endovascolare valutare le suture effettuate ed il posizionamento corretto delle protesi;

Per concludere, il flusso viene analizzato per verificare se sia presente o se sia assente, in caso di ostruzioni, e, ove presente, se abbia caratteristiche normali e/o alterate.

Per info e prenotazioni chiama il numero di telefono 089468611